Climatizzare un’attività commerciale: risparmio assicurato con i cronotermostati

161Quante volte, entrando in un negozio, ci è sembrato di finire dritti dritti al Polo Nord oppure in una foresta tropicale? Regolare la temperatura all’interno di un locale commerciale è importante quanto curarne l’arredamento. Il cliente dev’essere trattenuto il più possibile nel negozio e per evitare di farlo scappare bisogna creare un ambiente confortevole: climatizzare adeguatamente il locale è un aspetto da non sottovalutare affatto. Oggi le grandi aziende di materiale elettrico ed elettronico propongono cronotermostati che regolano accensione e spegnimento del climatizzatore in base alle esigenze dell’attività commerciale, riducendo i costi della bolletta, rispettando l’ambiente,  e allo stesso tempo contribuendo a creare il clima ideale per rendere l’esperienza di acquisto del cliente più soddisfacente.

Climatizzare il proprio negozio: alcuni consigli

“Che freddo, ce ne andiamo?”, oppure: “Che caldo, basta, non resisto!”: esagerare col freddo oppure trasformare il negozio in una serra rischia di far scappare i clienti. Climatizzare in modo adeguato il proprio negozio è fondamentale: il compito di un negoziante è mettere a proprio agio il cliente, e creare il clima giusto a seconda della stagione.

La prima cosa da evitare è creare sbalzi di temperatura eccessivi fra “dentro” e “fuori”: la differenza fra temperatura esterna e temperatura interna non deve superare i 6/8 gradi. In estate, il negozio dev’essere fresco, ma non gelido: le persone più sensibili agli sbalzi di temperatura potrebbero risentirne. In inverno, invece, meglio evitare di esagerare col caldo: la differenza con il freddo fuori potrebbe infastidire i clienti e farli allontanare dal negozio. Per evitare errori, basta rimanere nel range dei 6/8° di differenza fra temperatura interna ed esterna: solo in estate, al limite, si può allargare leggermente questo range, perché le persone, in cerca di sollievo dal caldo, potrebbero entrare nel vostro negozio e decidere, guardando qua e là, di comprare qualcosa.

Cronotermostati BPT: la temperatura giusta a tutte le ore

Oltre a installare un climatizzatore, un negoziante potrebbe decidere di installare anche un cronotermostato per regolare il clima in base alla temperatura esterna e agli orari di apertura e chiusura.

Grazie al cronotermostato, un negoziante può programmare l’accensione del climatizzatore poco prima dell’arrivo in negozio, per avere dal primo minuto di lavoro la temperatura desiderata, oppure può stabilire una diversa temperatura a seconda delle ore della giornata e della stagione: durante l’inverno, aumentarla al mattino e nelle ore serali, durante l’estate, diminuirla nelle ore centrali della giornata e aumentarla al mattino presto e alla sera. L’importante è scegliere prodotti affidabili e precisi come i cronotermostati BPT, in vendita negli store specializzati come Punto Luce: facili da usare, dal design impeccabile, i cronotermostati del marchio del gruppo CAME consentono di regolare accensione e spegnimento dei sistemi di climatizzazione solo a determinati orari e a temperature ben precise: il risparmio energetico è assicurato.

Uniti a un sistema domotico, poi, i cronotermostati possono rilevare la temperatura esterna e regolare di conseguenza la temperatura del locale, per un risparmio energetico ancora maggiore e un comfort per negoziante e clienti insuperabile.
Il successo di un’attività commerciale passa anche dal garantire il benessere del cliente durante lo shopping: un sistema di climatizzazione efficace contribuisce a creare un clima piacevole nel negozio e a ridurre i costi energetici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *